WordPress: quanto costa utilizzarlo

0

Quanto costa WordPress?

Una domanda che si fanno in molti, ma che non può avere una risposta unica per ogni situazione. L’utilizzo del software è infatti totalmente gratuito e la spesa sarà proporzionale agli obiettivi che ci siamo posti di raggiungere con il nostro sito.

I vari fattori che incidono in maniera determinante sul costo di un sito WordPress sono principalmente quelli legati alla registrazione del dominio, al piano di hosting, al design ed ai plugin e varie estensioni. Vediamo bene nel dettaglio questi elementi che svolgono un ruolo fondamentale per fornire una risposta a tutti coloro che si chiedono quanto costa WordPress.

Se il software WordPress è un prodotto open source che può essere scaricato ed utilizzato in maniera totalmente gratuita, così non è per il dominio di cui ogni utente che vuole realizzare un sito web dovrà possedere. Sarà questo infatti l’indirizzo a cui verranno dirottati tutti gli utenti che vorranno visitare il sito.

Anche un Hosting riveste un’importanza fondamentale. Ogni sito web, per poter funzionare correttamente, necessita di spazio host dove poter archiviare i file.

Tema e design meritano un discorso a parte

In realtà WordPress prevede già una serie di template che possono essere utilizzati, ma si tratta di temi generici. Se l’utente desidera qualcosa di più particolare o specifico, sarà necessario acquistarne uno premium oppure procedere con la sua creazione. Questo ovviamente influirà sul costo finale.

I plugin e le estensioni fornite gratuitamente con WordPress sono davvero tantissime. Il software racchiude oltre 40.000 plugin suddivisi in categorie, oltre alle estensioni che permettono già di procedere con la vendita di prodotti affiliati o gestire aste on line.

Fatte queste premesse potremo dire che la risposta a chi si chiede quanto costa WordPress dipenda per la maggior parte da ciò che si intende realizzare. Sarà possibile realizzare un sito web perfettamente funzionante con un budget ridotto, scegliendo ad esempio tra i temi ed il design proposti gratuitamente dal software, per arrivare invece a siti professionali che prevedano l’aggiunta di più funzionalità.

Nel primo caso si dovranno sostenere esclusivamente le spese necessarie per il nome di dominio e per il web hosting, mentre nel secondo caso si dovranno sostenere anche i costi per le maggiori funzionalità prescelte.

L’alternativa

Coloro che invece cercano qualcosa di ancora più specifico, potranno richiedere la realizzazione di un sito web personalizzato, che preveda uno sviluppatore WordPress incaricato di creare un design particolare e l’aggiunta di funzioni personalizzate. In quest’ultimo caso il costo potrebbe davvero raggiungere livelli molto alti, prevedendo anche il compenso di uno sviluppatore WordPress. Alcuni siti possono arrivare a prevedere anche costi che sfiorano i 15.000 euro. Generalmente questa opzione è quella scelta e preferita dalle aziende di medie/grandi dimensioni.

Un partner serio ed affidabile sarà sempre in grado di consigliare ad ogni cliente la soluzione più adatta alle proprie esigenze, fornendo tutto il supporto e l’assistenza necessaria. Scegliere di affidarsi ad una azienda come Nextre Engineering significa optare per un team che da oltre 15 anni si occupa di soluzioni per ogni tipo di azienda, proponendo strategie personalizzate ed efficaci che utilizzino tutte le risorse offerte dal web nella maniera più adeguata, per raggiungere il proprio target.

Solo una strategia ben programmata potrà permettere alle aziende di conquistare una posizione ottimale impiegando solo il denaro veramente necessario.

Share.

Leave A Reply