Quanto costa la Nintendo Switch

0

In vista dell’arrivo di Nintendo Switch Oled, la grande N ha cambiato il prezzo della versione classica, con un taglio che la rende più appetibile.

Non aspettatevi sconti incredibili come quelli visti nelle altre console, si tratta comunque di un risparmio non indifferente su una console ricca di titoli e con una serie di giochi importanti in arrivo.

  • La versione Lite, rimane con il suo prezzo, piuttosto accessibile di 219.99 euro.
  • Nintendo Switch OLED, costa invece 349.99 euro, trattandosi del modello migliorato della console, con schermo più grande e alcune migliorie tecniche.
  • Per quanto riguarda la versione base di Nintendo Switch, il prezzo è invece di 299.99 euro; un taglio di 50 euro sul prezzo di listino.

Quali sono le differenze tra Switch Lite, Oled e classica?

Facciamo un breve ripasso con le differenze tra le tre versioni di Nintendo Switch.

Partiamo con la Lite, versione della console priva di dock. Di fatto si tratta di una console portatile vera e propria, senza la possibilità di connetterla con lo schermo. Questa versione è molto compatta e versatile e, considerando che buona parte degli utenti usa Switch come portatile, potrebbe essere la scelta ideale. Il prezzo è molto allettante.

Nintendo Switch classica è invece la prima Nintendo Switch, in realtà venduta ad oggi in una versione leggermente migliorata. Si tratta comunque della console che ha conquistato il pubblico, con Joycon estraibili e con un dock che permette di connetterla alla televisione, trasformandola in una console casalinga. Il prezzo è ancora piuttosto alto, il parco titoli è però eccezionale e tanti altri sono in arrivo nei prossimi mesi.

La terza e più recente versione, oltre che la più costosa, è la Nintendo Switch Oled. In questo caso ci troviamo di fronte a uno schermo di maggiori dimensioni, di tipo Oled, che garantisce una maggiore risoluzione. Si tratta della migliore versione della console, anche se a seconda dei gusti potrebbe risultare più interessante una delle due classiche.

Share.

Leave A Reply