Netflix lavora alla variazione di velocità su Android

0

Netflix ha dato inizio a una serie di test per modificare la velocità di streaming su dispositivi Android.

L’accesso a questa funzionalità è reperibile nel menu OSD, e permette di gestire al massimo la visione dei contenuti.
La compagnia infatti, nel tentativo di resistere a Apple TV e Disney Plus, sembra puntare agli abbonamenti economici solo per smartphone.

Una mossa che non convince, dal momento che, le altre compagnie, offrono la stessa offerta, completa, a un prezzo inferiore.

Netflix naviga in acque pericolose in questo periodo, tra dati azionari preoccupanti e due rivali che puntano esattamente al suo pubblico.

Mentre Apple sembra voler creare contenuti di qualità superiore, è proprio Disney lo spauracchio di Netflix.

La società infatti, detiene i diritti dell’intero mondo Marvel, cosa che potrebbe far migrare il pubblico di Netflix dalle parti della casa di Topolino.

Nel frattempo, gli appassionati di film e di serie complesse, potrebbero trovare in Apple quello che cercano.

Netflix si ritrova così ad essere l’azienda più costosa e più vecchia, priva di effetto novità e con una manciata di serie che si trascinano da anni perdendo di qualità.

La proposta mobile, a circa 4 euro al mese, appare ridicola contro i 5 dollari mensili che richiedono le rivali con un pacchetto completo.

Il futuro di Netflix è incerto, la compagnia deve rivedere la sua struttura per sopravvivere all’avvento di due rivali.

Eventi di questo tipo infatti hanno cancellato in passato colossi tech, come avvenuto con Nokya, o all’epoca delle vecchie console con SEGA.

Resta da vedere se la società sarà in grado di proporre esclusive tali da convincere le persone a spendere di più per ottenere meno…

La scelta di spezzettare il servizio, però, difficilmente ha funzionato in passato e difficilmente lo farà in un periodo di grande affollamento di contenuti e di servizi.

Share.

Leave A Reply