Le nuove ”reazioni” di Tinder che dovrebbero proteggere dai malintenzionati…

0

Tinder ha annunciato che sta per aggiungere sulla sua applicazione, una nuova funzionalità che permette di aiutare meglio le persone che incontrano utenti aggressivi, offensivi o fastidiosi, nella sua piattaforma.

Con delle “reazioni”, gli utenti possono inviare risposte animate come un applauso, un occhiolino, o una bevanda gettata addosso. Nel mondo degli incontri, questo tipo di messaggi possono essere un modo per comunicare chiaramente all’utente che si trova dall’altro lato dello schermo, un disagio o addirittura disgusto, senza timore del pericolo fisico, che le donne in particolare, potrebbero correre avendo a che fare con degli sconosciuti.

Le app di incontri possono essere un modo semplice per eliminare alla radice eventuali persone che non ci piacciono, evitando così incontri spiacevoli. Tuttavia, queste applicazioni sono ben conosciute per essere un canale aperto a messaggi strani o molestie verbali.

Le reazioni sono il modo che Tinder usa per richiamare cattivi comportamenti o messaggi fastidiosi e non graditi e quasta funzionalità è stata aggiunta soprattutto per proteggere le donne che si trovano nelle chat per incontri. Ci saranno 3 tipi di reazioni per indicare a Tinder che tipo di persone abbiamo davanti: ”Va bene”, ”Mi da fastidio”, ”Sono soddisfatto”.

Ma naturalmente viene da pensare che offrire delle animazioni come soluzione potenziale per affrontare molestie e persone pericolose, è quasi inutile. Un’ animazione carina non è un modo abbastanza forte per rispondere ad un messaggio molesto.

Le reazioni di Tinder potrebbero avere il potenziale di mettere in guardia dagli utenti cattivi o pericolosi, ma questo avrebbe più senso se la reazione del ”Martini gettato sullo schermo” sia seguita da un automatico blocco dell’utente e da una segnalazione immediata a Tinder come soggetto molesto.

Certo è che il tipo di uomini che chiedono foto di nudo o sesso anale dopo un semplice ”Ciao” hanno già dimostrato di non avere alcun rispetto per il contratto sociale o i confini personali e  non saranno di certo dissuasi dal continuare da una semplice gif animata che appare sullo schermo.

Logicamente il modo più semplice di troncare una conversazione con uno sconosciuto molesto sarebbe quella di scrivergli a caratteri cubitali un bel ”Fottiti”!!

Share.

Leave A Reply