Iliad contro Vodafone, il mercato si gioca a colpi di avvocato

0
L’arrivo di iliad sul mercato italiano, ha scatenato una vera e propria guerra tra operatori che si sono subito dati addosso a suon di avvocati e denunce.

dopo vari esposti, iliad è stata ritenuta colpevole di alcune violazioni, in particolare per quanto riguarda la pubblicità ingannevole legata al famoso “per sempre” presente negli spot dell’azienda.

Ecco però che l’operatore francese non è rimasto con le mani in mano. Ed eccola che, assieme a Fastweb ha deciso di rivolgersi all’Istituto dell’Autodisciplina pubblicitaria per denunciare lo spot di Vodafone Unlimited, con testimonial Baby K.

L’accusa è un vero e proprio contrappasso. Viene infatti fatto presente come lo spot parli di una offerta “illimitata”, elemento di scarsa trasparenza dato che esistono precisi limiti che si possono scoprire solo leggendo il contratto con attenzione. Un colpo basso per Vodafone che si ritrova lo spot sospeso dopo i soldi spesi per avere Baby K come testimonial della sua promozione.

Una situazione davvero complesse che vede gli operatori litigare nella contesa dell’utenza che, naturalmente cerca di seguire le offerte dal prezzo più basso e capaci di offrire una copertura decente.

Di sicuro, l’avvento di iliad nel mercato italiano ha messo in crisi operatori come Vodafone e Tim, che si sono improvvisamente trovati di fronte a un avversario in grado di fare una proposta difficilmente rifiutabile dagli utenti.

Per non parlare delle figure più deboli come il fanalino di coda PosteMobile che immaginiamo, a questo punto, destinata a una rapida scomparsa.

I tormentoni dell’estate sono infatti iliad e Ho. Dopo che Vodafone ha messo un limite alle Sim Ho sul mercato, iliad regna ancora incontrastata fino a che non salteranno fuori nuovi convenienti offerte da parte dei vecchi operatori. Siamo forse di fronte a un passaggio di testimone? Questo non lo sappiamo, di sicuro però è importante tenere gli occhi aperti alla ricerca dell’offerta perfetta.

Share.

Leave A Reply