Google si butta sul settore gaming e rivoluziona il mercato

0

Da mesi si vociferava del misterioso progetto Yeti, una console Google in grado di entrare nella mischi sfidando Sony, Microsoft e Nintendo, nessuno però si aspettava quello che la grande G ha mostrato al pubblico e che è già realtà dato che una beta sta per entrare funzione negli USA.

Il colosso del web ha infatti deciso di puntare non su un hardware, una nuova console destinata a dividere ancora di più il mercato, ma a un servizio di streaming, come Netflix solo che adesso si gioca a videogiochi con specifiche massime, il tutto semplicemente con un qualsiasi browser Chrome aggiornato.

La notizia è sbalorditiva, ed il motivo è piuttosto chiaro. Non sarà più necessario acquistare hardware. Addio quindi a schede video, console, processori ecc. ecc. basterà un semplice e misero PC degli ultimi dieci anni, in grado di reggere Chrome assieme a una connessione da 25 mega, ed ecco che una valanga di giochi ci sarà messa a disposizione pagando probabilmente un abbonamento o acquistando il singolo titolo in formato digitale.

La notizia è sbalorditiva e riempie l’industria di incognite. Cosa accadrà infatti ai nomi che al momento vivono di hardware, alle aziende che producono e assemblano le console? A case come Nvidia e Radeon che praticamente vivono di videogiochi?

Questo non è chiaro, di sicuro però il mercato sta cambiando e per la prima volta ci troviamo di fronte a una vera rivoluzione, in bene o in male che sia.

I videogiochi diventano con Project Stream qualcosa di fruibile in ogni luogo, dipendenti semplicemente da una connessione, grosso ostacolo per certi versi ma anche incredibile innovazione. Tagliando le spese hardware, rendendo tutto liquido e digitale, per la prima volta forse ci troveremo di fronte alla possibilità di poter fruire di ogni titolo, senza differenza di macchina, senza esclusive, un grande calderone di media che si equiparerà finalmente al cinema, alla letteratura e a tutti i media eternamente fruibili.

Share.

Leave A Reply