Fallout 76 continua a far discutere

0

Fallout 76 potrebbe essere una bella gatta da pelare per Bethesda che per la prima volta si trova tempestata di lamentele e recensioni negative.

Il suo ultimo gioco, Fallout 76 è infatti uscito nell’odio generale, annunciando una serie di feature poco gradite agli utenti, per poi essere immesso sul mercato pieno di problemi e con una patch obbligatoria da 50 GB.

Il titolo, nonostante una buona dose si streamers e giocatori che lo stanno apprezzando (nonostante le critiche alla grafica datata e ai terribili bug che infestano la zona contaminata), oggi è stato sospeso per degli interventi di manutenzione. Ecco che arriva una nuova patch… il particolare è che anche questa è di 50 GB!

47GB su PS4 e 48GB su Xbox One. Una vera e propria pazzia che costringerà di nuovo, chi non dispone di una connessione veloce come la fibra, ad attendere giorni prima di giocare ancora. Una dimensione inaccettabile che rovina davvero il gioco a tutte quelle persone che non possono lasciare la console in download tutto il giorno.

La nota positiva nonostante il download spaventoso, è che il gioco potrebbe migliorare notevolmente, vedendo sistemate tutte quelle criticità che hanno segnalato gli utenti.

La strada da fare è davvero tanta e Falllut 76 potrebbe vivere un percorso analogo a quello di No Man’s Sky, gioco rilasciato in una versione preliminare (a prezzo pieno), e salvato per fortuna da una serie di patch gratuite e aggiornamenti che l’hanno praticamente trasformato in un gioco completamente nuovo, più bello e performante.

L’unico dubbio che resta è quello delle dimensioni. Chi ha acquistato o ha intenzione di comprare Fallout 76, dovrà calcolare che spesso e volentieri la mole dei dati da scaricare sarà proprio questa, difficilmente le patch scenderanno sotto i 30 o i 40 GB per una questione di struttura del motore di gioco che necessità un cambio totale dei file.

Share.

Leave A Reply