Death Stranding è la nascita di un novo genere

0

Secondo Hideo Kojima, Death Stranding sarà la nascita di un nuovo genere.

Hideo Kojima tiene molto all’espressione da lui coniata Social Strand System, vero e proprio genere che si appresta a lanciare con il suo Death Stranding nel quale, spiega l’autore, ci troveremo a fare azioni mai viste prima in un videogioco.

Secondo il geniale sviluppatore, il Social Strand System equivale a quel Tactical Espionage Action che definì Metal Gear Solid in tutta la sua particolarità.

“Il nome di un nuovo genere non è scelto dal suo creatore, ma viene in una fase successiva. Ne sono consapevole, ma ho voluto dargli un nome come ho fatto nei miei titoli precedenti. L’espressione Social Strand System equivale a quella Tactical Espionage Action che poi fu categorizzata come stealth game.”

Kojima è quindi convinto di aver aperto la strada a qualcosa di completamente nuovo, qualcosa che nel futuro potrebbe essere imitato da altri autori, quindi non strettamente connesso con l’articolata trama di Death Stranding.

Le aspettative per il gioco sono altissime, in particolare dopo l’arrivo dell’ultimo trailer che ha mostrato scene davvero impressionanti.

Sarà interessante capire in che modo l’aspetto sociale influenzerà il prodotto e, in particolare, se quello che Kojima sta cercando di comunicare è un tipo di social multiplayer o una l’applicazione di elementi sociali all’interno del gioco e dei suoi personaggi.

Quello che è certo è che Death Stranding è destinato a far parlare di sé.

Il titolo, in uscita l’8 novembre si prepara a segnare in modo indelebile il mondo dei videogiochi.

Comunque vada, già da quello che è stato mostrato, l’opera di Kojima si è spinta davvero oltre in ambizione e immagini visionarie.

Non ci resta che attendere maggiori informazioni per iniziare a intuire cosa ci riserva Hideo Kojima con la sua opera prima come game director della Kojima Productions.

Share.

Leave A Reply