Concorso Pokémon Go, i 20mila scatti fotografici testimoniano il suo successo

0

Ecco una nuova sfida che sta entusiasmando tutti gli appassionati di Pokémon Go, il gioco cattura mostri per smartphone, indetta da Niantic Labs. Si tratta di un vero e proprio concorso a premi che durerà fino al 25 Ottobre, data in cui verranno decretati i vincitori.

Ma in cosa consiste? Questa volta gli allenatori di tutto il mondo di Pokémon Go dovranno dimostrare tutto il loro talento nel campo della fotografia, armarsi del miglior smartphone in circolazione, se non ne siete in possesso consultate il sito s-m-webblog.com, e scattare foto spettacolari in realtà aumentata, mentre si utilizza Pokémon Go. Le foto AR avranno come soggetti i pokémon avvistati nei diversi paesaggi, ovvero, l’immagine di questi personaggi fantastici viene sovrapposta a luoghi reali.

Ogni giocatore avrà la possibilità di caricare non più di tre foto nel Pokémon GO AR Photo Contest, e le foto dovranno essere pubblicate entro il 25 Ottobre su Instagram con l’hashtag #PokemonGOcontest. Infatti, in data 25 Ottobre saranno selezionati i dieci scatti vincenti, e decretati i 10 vincitori. I più bravi riceveranno un kit denominato Pokémon Go Pack, che comprende un paio di auricolari Bluetooth, l’accessorio Pokémon GO Plus e un poster autografato dal team che ha sviluppato il gioco.

Fino ad oggi, a testimonianza del successo del concorso, sono state postate oltre ventimila foto che catturano questi simpatici mostriciattoli nei luoghi più impensati: su ponti sospesi, nei supermercati, in riva al mare, e così via. Inoltre, poche ore fa sono stati annunciati due eventi che riguardano Pokémon Go: l’arrivo dei mostri di terza generazione e Pokémon Go Halloween, quest’ultimo parte il 20 Ottobre e avrà termine il 2 Novembre, coprirà, dunque, tutto il periodo di Halloween. Potranno essere oggetto dei vostri scatti i Pokémon di tipo Spettro, come Gastly, Drowzee, Cubone e altri mostri Spettro, mentre ulteriori Pokémon giungeranno gradualmente nei prossimi mesi e a partire da dicembre.

Share.

Leave A Reply